thumbnail Ciao,

Il greco dello Schalke e l'esterno del Napoli sono nel mirino della società rossonera, non i madridisti Marcelo, Albiol e Carvalho. In uscita Robinho e qualche esubero.

Come per qualsiasi squadra in crisi, la medicina a cui il Milan pensa di ricorrere è la solita: il mercato. Soldi da spendere non ce ne sono molti, a dire il vero, ma le idee alla società rossonera non mancano. E si rivolgono in più direzioni, e verso nazioni e campionati diversi.

Ier c'è stato un blitz di Adriano Galliani a Madrid. E la fantasia corre a operazioni di mercato col Real Madrid e Florentino Perez, storicamente in buoni rapporti con la società rossonera. I nomi? Marcelo, Albiol, Ricardo Carvalho. Ma l'ad milanista frena: è stato solo un incontro commerciale.

Ad avere bisogno di una sistemata è soprattutto la difesa. Solo che gli ostacoli non mancano: Mapou Yanga Mbiwa ha rinnovato col Montpellier, e allora bisogna guardare altrove. Magari alla Germania, allo Schalke 04: lì gioca Kyriakos Papadopoulos, centrale greco messosi in luce agli Europei. Costa sui 10 milioni.

Per la fascia sinistra, Andrea Dossena è nei piani milanisti. A 31 anni l'esterno del Napoli, uomo mercato qualche anno fa quando difendeva l'Udinese, è francamente in decadenza, tanto che nella squadra di Mazzarri è chiuso dal colombiano Zuniga. Sarebbe un'operazione low cost, questo sì.

Per comprare, però, bisogna anche vendere. Sono tanti, gli esuberi del Milan, e sbolognarli non sarà per nulla semplice. Da Traoré a Strasser, da Mesbah a Didac Vilá, e poi uno tra Zapata e Acerbi: tutti hanno il foglio di via in mano. Forse ce l'ha anche Robinho: il Santos non molla la presa sul brasiliano.

Sullo stesso argomento