thumbnail Ciao,

I bianconeri ripensano al vecchio pallino del City, e tengono in caldo anche le piste Armero e Peluso. In bilico lo svizzero, che non sarebbe più in buoni rapporti con Conte.

La partenza di un pilastro come Asamoah non sarà facile da digerire. Il 19 gennaio inizia la Coppa d'Africa e il centrocampista bianconero vi prenderà parte con il suo Ghana. Ecco, dunque, che la Juventus è chiamata a correre ai ripari, sfruttando la riapertura del mercato. L'ideale sarebbe un'operazione alla Caceres, in prestito con diritto di riscatto.

Il preferito per il ruolo, secondo 'TuttoSport', rimane Aleksandar Kolarov, che non ha il posto fisso al Manchester City. Mancini gli preferisce spesso Clichy, e al serbo questa situazione inizia a stare stretta. L'affare potrebbe andare in porto soprattutto se gli inglesi dovessero essere eliminati nel loro girone di Champions: eventualità tutt'altro che improbabile visto l'attuale ultimo posto (con soli 2 punti).

A quel punto non è da escludere che il City decida di rivedere la rosa, e i più a rischio sarebbero proprio quelli che non giocano sempre. Come alternative restano in piedi le piste Armero e Peluso. Il colombiano è caduto in disgrazia all'Udinese, che a gennaio potrebbe dire di sì al prestito, contrariamente al passato, mentre l'atalantino sarebbe utile in due ruoli, terzino sinistro e centrale.

Peluso, almeno numericamente, andrebbe a rimpiazzare Lucio, che è scontento dello scarso utilizzo in bianconero. Secondo i media turchi, il brasiliano piace molto al Fenerbahce. In uscita, a sorpresa, potrebbe esserci anche Stephan Lichtsteiner. I suoi rapporti con Conte non sono più così idilliaci, e pare che l'ex laziale non abbia gradito molto l'arrivo di Isla, chiesto espressamente dal tecnico, che voleva un esterno più tecnico per il suo 3-5-2. Dovesse arrivare una buona offerta (non meno di 8-9 milioni), lo svizzero potrebbe fare le valigie.

Sullo stesso argomento