thumbnail Ciao,

Il tecnico del Pescara racconta le caratteristiche del giovane talento colombiano: "Gli piace giocare dove c'è la palla, sempre e comunque, mentre non gli piace rincorrere...".

In poche settimane di 'vetrina' nel campionato italiano, Juan Fernando Quintero, centrocampista colombiano classe '93 del Pescara, è già diventato uomo mercato ambitissimo, con Juventus ed Inter pronte a fare a spallate per assicurarsi il suo talento.

Dalle pagine del 'Corriere dello Sport', il tecnico della squadra abruzzese Giovanni Stroppa spende parole importanti per il giocatore, che oggi sarà in campo nell'amichevole di lusso che la sua Nazionale giocherà contro il Brasile.

"E' giovane, sudamericano, gli piace giocare dove c'è la palla, sempre e comunque, mentre non gli piace rincorrere gli avversari - spiega l'ex fantasista del Milan - Eppure se riuscisse a immedesimarsi in questo ruolo potrebbe diventare un giocatore tra i più importanti in Italia.

Ha soltanto un percorso, deve crescere con la consapevolezza di poter fare tanto, sia nella fase difensiva sia in quella offensiva. Le cose migliori le crea in velocità, quando sta fermo sembra un giocatore di calcetto. Però anche da fermo è determinante...".

Sullo stesso argomento