thumbnail Ciao,

Il club nerazzurro potrebbe cedere alle offerte dell'Anzhi e lasciar partire l'olandese, che non rientra nei nuovi dettami tattici di Stramaccioni. Pronto l'assalto a Willian.

Wesley Sneijder-Anzhi, forse è la volta buona. Il ricco club russo sarebbe infatti pronto a tornare all'assalto con l'Inter per portare il fantasista olandese tra le proprie fila, e stavolta i nerazzurri potrebbero anche dire di sì.

Il rapporto tra la società di via Durini e Sneijder è sempre più complicato, Stramaccioni non vede il giocatore nel nuovo 3-4-3 studiato per la sua Inter, e anche l'olandese potrebbe essere convinto a cambiare aria dalla quasi certa qualificazione in Champions dei russi e dai tanti dollari messi sul piatto dagli oligarchi dell'Est Europa.

Sneijder, non è un segreto, continua a sognare un futuro in maglia Red Devils, ma difficilmente Ferguson punterà su un giocatore che sembra aver già dato il meglio. Senza contare l'ostacolo ingaggio, quello attuale resta assolutamente fuori portata per le casse dello United.

Ingaggio che sta diventando insostenibile anche per le finanze di Moratti, tanto che la società nerazzurra, secondo quanto riportato da 'Tuttosport', avrebbe proposto al procuratore del giocatore di prolungare il contratto in scadenza nel giugno 2015 a cifre decisamente inferiori rispetto a quelle attuali, mettendo sul piatto quattro milioni contro i sei percepiti fino ad ora.

Scontato il niet del procuratore, come pure il disappunto dell’interessato che, a corredo, si è sentito messo nel mirino nella querelle scoppiata sull’utilizzo di twitter. Insomma, proprio un momentaccio quello vissuto attualmente da Sneijder, che potrà consolarsi con l'ormai prossimo rientro in campo dopo il lungo stop per l'ennesimo infortunio.

L'Inter però sembra ormai aver fatto la propria scelta e, nel caso in cui l'Anzhi mettesse sul piatto una cifra compresa tra i quindici e i diciotto milioni, l'olandese raggiungerebbe immediatamente l'ex compagno Eto'o in Russia. I nerazzurri in quel caso si getterebbero alla caccia del brasiliano Willian dello Shakhtar Donetsk, la cui clausola rescissoria si aggira però sui trentacinque milioni di euro.

A gennaio intanto potrebbero essere molti i ritocchi alla rosa di Stramaccioni. Il deludente Silvestre di questo avvio di stagione potrebbe infatti rientrare a Palermo con la formula del prestito, e anche Coutinho potrebbe lasciare Appiano per fare esperienza altrove.

Tra i possibili arrivi spunta l'idea Destro, specie se a Roma Zeman dovesse rimanere sul ponte di comando. Possibile poi l'approdo in nerazzurro di Zdrako Kuzmanovic, tassello importantissimo per far rifiatare gli stakanovisti Cambiasso e Zanetti.

Sullo stesso argomento