thumbnail Ciao,

Lo spagnolo arriverà subito o in estate, per il cileno si tenterà il prestito, il laterale (o Armero) sostituirebbe Asamoah, in Coppa d'Africa. Lucio e Marrone possono partire.

Pensieri Juventus. Il +4 ritrovato in campionato, le rinate ambizioni di passare il turno in Champions League. E le valutazioni sul mercato invernale, non certo ridotte. Per l'attacco l'obiettivo principale è sempre quel Fernando Llorente già inseguito - vanamente - in estate.

Il centravanti spagnolo, accordatosi da tempo coi bianconeri, non ha giocato nemmeno contro il Siviglia, nel match vinto per 2-1 dall'Athletic Bilbao. E così tornano a farsi decise le voci su un suo approdo a Torino. Resta solo da stabilire, secondo 'Tuttosport', se il matrimonio sarà celebrato subito o l'anno prossimo.

Due sono le strategie di Marotta, e dipendono dalla Champions: se la Juve passerà il girone e approderà agli ottavi si tenterà di acquistare Llorente già a gennaio, offrendo 5 milioni all'Athletic; altrimenti se ne riparlerà l'estate prossima, quando il bomber sarà disponibile a parametro zero.

Nel mirino della dirigenza bianconera c'è anche Alexis Sanchez. Difficile che il cileno possa tornare in Italia, ma intanto la Juve un tentativo lo farà: Marotta lo chiederà in prestito al Barcellona, per poi operare il riscatto a fine stagione.

Non è finita qui. Perché la Juve a inizio anno perderà Asamoah, che sarà convocato per la Coppa d'Africa per difendere la nazionale del Ghana. E allora punta a rimpiazzarlo con l'atalantino Peluso o, in alternativa, col colombiano dell'Udinese Armero.

C'è anche chi può partire, come Luca Marrone e Lucio. Il giovane prodotto delle giovanili, chiuso dall'arrivo di Pogba come vice-Pirlo, se ne andrà in prestito. Il brasiliano, invece, confinato in panchina da Conte, potrebbe chiedere lui stesso di lasciare Torino. Il Fenerbahce ha già chiesto informazioni.

Sullo stesso argomento