thumbnail Ciao,

Brusco stop per Paulinho. Il centrocampista brasiliano piace eccome, ma ha deciso di non lasciare il Corinthians fino al 2014. Fernandinho costa parecchio.

E' stato per qualche anno croce e delizia dei tifosi nerazzurri e, chissà che in futuro le strade di Mario Balotelli e dell'Inter non possano magari tornare ad incrociarsi di nuovo. Per ora Super Mario è uno dei tanti gioielli del Manchester City, alla Pinetina può però contare su uno sponsor importante.

Andrea Stramaccioni, nel corso della conferenza stampa di sabato pomeriggio, non ha lesinato complimenti nei confronti dell'attaccante: "E' un giocatore di grande qualità che nell'ultimo Europeo ha messo in mostra tutto il suo valore. Lui non è certo una novità".

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, tocca ora a Moratti decidere se riportare a casa il 'figliol prodigo', il tutto sapendo che nello spogliatoio nerazzurro c'è già un giocatore dal carattere particolare come Antonio Cassano. Stramaccioni ha però dimostrato di saper gestire come pochi il campione di Bari Vecchia e non è detto che non riesca a fare lo stesso con Balotelli.

Sempre sul fronte mercato, c'è invece da registrare il brusco stop per Paulinho. Il centrocampista brasiliano piace eccome, ma ha deciso di non lasciare il Corinthians fino al 2014. Probabile che Branca torni alla carica dopo il Mondiale, bisognerà però vedere quale sarà il prezzo del suo cartellino allora. Piace sempre Fernandinho dello Shakhtar, uno obiettivo sensibile già per giugno, i costi dell'operazione sono però molto elevati.

Sullo stesso argomento