thumbnail Ciao,

Il club bianconero lavora per la sostituzione del difensore brasiliano, che a gennaio sembra destinato a lasciare la Vecchia Signora: due i nomi sul taccuino del Dg.

Top player, bomberone, attaccante da 20-25 goal a stagione: queste sono le parole che i tifosi della Juventus - già delusi sul tema nello scorso agosto, quando dopo tanti nomi altisonanti circolati, si sono visti arrivare a Vinovo 'soltanto' un Bendtner last minute - si attendono di sentir pronunciare da Beppe Marotta in vista del prossimo mercato di gennaio, per colmare quello che appare il gap più evidente con i più forti team europei.

Ed il Dg bianconero di top player in effetti parla, a margine del match di Champions League vinto dagli uomini di Conte sul Nordsjaelland, ma non nel senso sperato dal popolo della Vecchia Signora: "Higuain, Dzeko, Suarez? Sono ottimi nomi, però direi che diventa quasi un discorso utopistico, non credo solo per la Juventus, ma per tutte le squadre italiane. Siamo in un momento di grande involuzione, per cui immaginare che una squadra, una società, possa investire più di 30 milioni per un giocatore di questa levatura credo sia veramente difficile...".

Secondo il 'Corriere dello Sport', invece, la società di Corso Galileo Ferraris sta lavorando per cercare un sostituto per quel Lucio che - largamente insoddisfatto per il suo scarso utilizzo da parte di Conte - farà con ogni probabilità le valigie a gennaio.

Sul taccuino di Marotta ci sarebbero due nomi buoni per la difesa juventina: il 20enne nazionale danese del Nordsjaelland Jores Okore, ammirato mercoledì sera allo 'Stadium' e che è stato uno dei pochi a salvarsi nella disfatta ospite, e quel Marco Andreolli già cercato dai bianconeri in passato. Il centrale del Chievo peraltro andrà a scadenza nella prossima estate, e su di lui c'è il forte interesse anche delle due milanesi, nonchè dello Schalke 04.

Sullo stesso argomento