thumbnail Ciao,

L'attaccante dell'Athletic è stato convocato per il match di Europa League contro lo Sparta Praga, ma è destinato alla panchina. Gennaio si avvicina, Juve pronta...

La Juventus continua a macinare gioco ed avversari nei confini italici, ma in Champions già assaggia il pane duro di avversari osticii e qualitativi come lo Shakhtar appena affrontato. E' chiaro che alla squadra bianconera manca ancora una piccola cifra di talento per raggiungere il top anche in Europa, e proprio per questo Beppe Marotta continua a lavorare instancabilmente sotto traccia.

La pista principale - anche per ruolo richiesto, l'attaccante 'di peso' - è sempre quella che porta a Bilbao, dove la situazione di Fernando Llorente è più che mai 'rovente': dopo l'espulsione dall'allenamento di lunedì scorso, il bomber della Nazionale spagnola è stato comunque convocato per la sfida di Europa League contro lo Sparta Praga, ma andrà in panchina.

"Llorente non gioca perché negli ultimi quattro mesi non ha potuto svolgere un'attività fisica regolare - ha spiegato in conferenza stampa Marcelo Bielsa, senza convincere nessuno - Dopo l'Europeo ha vissuto un periodo d'inattività causato dalle divergenze contrattuali con la società, poi è stato vittima di un infortunio". Appare sempre più probabile che la 'medicina' giusta si chiami Juventus a gennaio...

Ma la Vecchia Signora è iperattiva anche su altri nomi: il 'Corriere dello Sport' svela che l'osservatore bianconero Francesco Marino mercoledì sera era a Bruxelles per assistere al match di Champions tra Anderlecht e Malaga. Nel mirino il 20enne attaccante degli spagnoli Francisco Roman Alarcon Suarez, meglio conosciuto come Isco, già seguito contro lo Zenit, e - sull'altra sponda - la 27enne punta congolese Dieumerci Mbokani, che tanto bene aveva fatto contro il Milan.

Ma il 'tour' belga dell'emissario juventino non dovrebbe finire qua, visto che è probabile che stasera raggiunga Bruges per la partita di Europa League tra i padroni di casa e il Maritimo: obiettivi puntati sull'attaccante locale Maxime Lestienne, classe '92.

Sullo stesso argomento