thumbnail Ciao,

L'allenatore annuncerà il suo futuro a gennaio: su di lui le big d'Europa, rossoneri pronti a offire il ruolo di allenatore-direttore tecnico. Perin tornerà al genoa, poi chissà.

Comunque la si voglia girare, l'annata Milan 2012/2013 sarà comunque di transizione. I rossoneri preparano il ritorno in grande stile per la prossima estate, con l'arrivo di Pep Guardiola e la rinascita sotto il già legggendario tecnico blaugrana.

Lo hanno contattato tutte le squadre top, ma i rossoneri potrebbero garantire, come evidenzia il 'Corriere dello Sport', il posto da allenatore-direttore tecnico a tutti gli effetti. Silvio Berlusconi in primis sarebbe disposto ad accorsarsi in tal senso.

Una cifra incredibile risparmiata nel mercato 2012 servirà per dare l'assalto ai grandi nomi nell'estate 2013, con le voci che si rincorreranno fino all'annuncio di Pep previsto a gennaio, per ora avvicinato anche da Bayern Monaco, Manchester United e Chelsea.

Per il dopo Abbiati potrebbe esseci Mattia Perin, 19enne estremo difensore del Pescara. Miglior portiere della scorsa stagione in cadetteria, il portiere fa parte della scuderia genoana di Enrico Preziosi. Più che un amico per Adriano Galliani e la famiglia rossonera.

Sotto contratto con i rossoblù sino al 2015, guadagna 250 mila euro. Rino Foschi, ex Padova, non ha dubbi: "E' il migliore in Europa della sua generazione. Nel ruolo vale El Shaarawy. Sarebbe un peccato se andasse all'estero anche lui". Si parla di diversi club inglesi sulle sue tracce, ma tornerà a Genova. Poi chissà, Milano.

Sullo stesso argomento