thumbnail Ciao,

Il nome dell'attuale tecnico della Primavera rossoblù è quello più realistico per la successione al tecnico marchigiano, ma Cellino stima molto l'ex palermitano.

Il Cagliari non va. Ancora una volta Massimo Ficcadenti sembra non esser riuscito a dare un gioco alla squadra sarda, che dopo il ko odierno contro il Pescara a Is Arenas, naviga desolatamente all'ultimo posto in classifica, con appena due punti nelle prime sei giornate di campionato.

La panchina del tecnico marchigiano è quantomai in bilico, e secondo quanto riferito da 'Sky Sport', il presidente Massimo Cellino si troverebbe in questo momento in sede per decidere sul futuro della squadra rossoblù.

L'esonero di Ficcadenti appare probabile, soprattutto per la mancanza di idee e di gioco dimostrata anche oggi dai rossoblù. In pole position per succedere a Ficcadenti c'è Diego Lopez: l'ex capitano è attualmente il tecnico della Primavera rossoblù, con cui sta facendo bene, e il suo nome sembra l'ipotesi al momento più realistica.

C'è però sempre, secondo quanto sostenuto da 'Sky Sport', anche un'idea Delio Rossi. L'allenatore romagnolo è libero dopo l'esperienza fiorentina, e gode di grande stima da parte di Massimo Cellino.

Una terza ipotesi, ma più difficile, è rappresentata dal ritorno in Sardegna di Edy Reja, che condusse i rossoblù dalla B alla A nella stagione 2003-04. Silenzio assoluto da parte del presidente Cellino e dello stesso Ficcadenti: arriveranno novità nella notte?

L'attuale tecnico non ha voluto parlare con la stampa dopo il 2-1 quartese, mentre il patron rossoblù è apparso veramente scuro in volto. Difficile arrivare a Reja e Rossi, ultima idea sarebbe quella di Gianluca Atzori, ex Sampdoria.


Sullo stesso argomento