thumbnail Ciao,

La società rossonera, che da due anni cerca un sostituto di Pirlo, avrebbe potuto con lo stesso esborso di denaro comprare l'ex-centrocampista del Pescara.

Si è discusso molto sul mercato del Milan. Ma c'è chi pensa che i rossoneri, oltre ad aver investito poco visto il denaro derivante dalle cessioni di Thiago Silva ed Ibrahimovic al Psg, abbiano investito anche male.

L'edizione odierna di Tuttosport riporta un impietoso parallelo tra l'operazione che ha portato in rossonero De Jong e quella che ha regalato il gioiello Verratti ad Ancelotti e il suo PSG.

Il giocatore è arrivato a Milano per una cifra vicina ai 5 milioni di euro, ai quali occorre aggiungere l'ingaggio di 3,5 milioni di euro a stagione per tre anni. Un'operazione che quindi avrà per i rossoneri un costo globale di 21 milioni. Forse troppi per un giocatore di 28 anni che ha fatto vedere solo di avere quantità e non qualità.

Sicuramente troppi pensando al fatto che solamente un mese prima Leonardo, direttore generale del Psg, ha pagato 12 milioni di euro al Pescara Marco Verratti. Se il Milan avesse offerto al giocatore lo stesso contratto dei parigini (4 anni ad 1,5 milioni) il costo complessivo dell'operazione sarebbe stato di circa 25 milioni di euro. Ed avrebbe avuto a disposizione un giocatore che per caratteristiche si può avvicinare ad Andrea Pirlo.

Da due anni il Milan cerca il suo sostituto, perchè allonra non investire la cifra sborsata per De Jong per un giocatore come Verratti, più giovane e con le caratteristiche giuste? Ai posteri l'ardua sentenza...

Sullo stesso argomento