thumbnail Ciao,

L'attaccante spagnolo chiaro dopo il match giocato contro l'Espanyol di Longo: "Questo periodo è stato duro. Ho dovuto prendere decisioni difficili, non arrabbiatevi con me".

Dispiaciuto e sincero, Fernando Llorente ribadisce la sua volontà. Ha intenzione di lasciare l'Athletic Bilbao, vuole provare una nuova esperienza, magari nel campionato italiano. Quest'estate è fallito il tentativo di casa Juventus, la prossima sarà ancora caccia.

Ieri, nello spettacolare match contro l'Espanyol terminato 3-3, Llorente ha segnato la seconda rete dei suoi, a cui tra l'altro ha risposto l'italiano Samuele Longo, espulso dopo il goal per doppia ammonizione. Ma questa è storia a sè.

"Mi fa male che ci sia gente contro di me. Mi fa male che si dubiti di me, ho sempre dato tutto per l'Athletic" ha riferito il Campione d'Europa 2012 a 'Cadena Ser'. "Questo periodo è stato duro. Ho dovuto prendere decisioni difficili e in certe situazioni non sai mai come va a finire".

La sua situazione di mercato non è certo segreta: "Sì, in gennaio sono libero di negoziare e di trovarmi una nuova squadra però al momento voglio mettere la cosa da parte e aiutare la mia squadra: quanto meno si parla di me, meglio è".

Marotta e Paratici torneranno all'attacco con una cifra intorno ai 15 milioni di euro a gennaio. L'alternativa è acquistarlo a giugno a parametro zero. "Anche quando me ne andrò io sarò sempre dell'Athletic: è la squadra che mi ha dato tutto, che mi ha cresciuto da bambino. Però se me ne andrò da qui nessuno si deve arrabbiare con me. È una decisione personale e la gente la deve rispettare".

Sullo stesso argomento