thumbnail Ciao,

I nerazzurri pensano al futuro: si ritenterà l'assalto al brasiliano del Corinthians, ma nel mirino ci sono pure il giocatore del Porto e l'ex Fiorentina.

Chi pensa che l'Inter si ritenga soddisfatta con il centrocampo allestito quest'anno si sbaglia di grosso. Per carità, chi c'è ora gode della stima di Stramaccioni e della società, ma è un dato di fatto che riguardino proprio la seconda linea i movimenti di mercato più importanti da mettere a segno prossimamente. A gennaio, ma non solo.

Paulinho, intanto. Obiettivo accantonato solo momentaneamente, stante la volontà del giocatore di restare al Corinthians per disputare, a fine anno, il Mondiale per Club. L'Inter ci riproverà con decisione a gennaio, e potrebbe davvero riuscire nell'intento. Anche se nel frattempo il prezzo è salito (si parla di 15 milioni) in virtù della valorizzazione del giocatore, campione del Sudamerica col suo club.

Ma nella società nerazzurra guardano anche alla prossima stagione, nonostante quella attuale non si sia praticamente ancora avviata. E così è sempre di moda il nome di Fernando, centrocampista del Porto, già oggetto del desiderio di agosto: la prossima estate si punterà su di lui, sfruttando i buoni rapporti tra le due società, già sfociati nei trasferimenti a Milano di Guarin e Alvaro Pereira.

Infine, ecco una vecchia conoscenza del calcio italiano: Zdravko Kuzmanovic, ex Fiorentina, alla quarta stagione allo Stoccarda. Già si sussurra della volontà dell'Inter di riportarlo nel nostro Paese il prossimo giugno. E sarebbe un'occasione non da poco: il contratto del serbo col club tedesco scade nel 2013, e dunque l'affare si potrebbe concretizzare senza sborsare un solo euro. 

Sullo stesso argomento