thumbnail Ciao,

Il centrocampista spagnolo non se la passa tanto bene nel Barça della nuova gestione Vilanova. I tifosi blaugrana lo hanno fischiato impietosamente, il Diavolo lo stima da tempo...

Problema infortuni ennesimo capitolo del deterioramento irreversibile dei rapporti tra Massimiliano Allegri e Adriano Galliani al Milan? Ma quando mai! "Vogliono farci litigare...", è la battuta - riportata dalla 'Gazzetta dello Sport' - con cui l'Ad rossonero ha ricucito l'ultimo strappo (presunto) con il suo allenatore, dopo il 'cazziatone' post figuraccia contro il Real Madrid e l'imbarazzante vicenda Ze Eduardo da 'provinare'.

E la 'rosea' rivela che proprio allo scopo di allentare ulteriormente la tensione in casa rossonera, Galliani ha dato appuntamento ad 'Acciuga' per vedersi sabato sera a Forte dei Marmi e dedicare il weekend al chiarimento definitivo lasciandosi alle spalle tutte le scorie di un'estate 'agitata'.

Un bel contributo alla pace a Milanello potrebbe arrivare - secondo la clamorosa pista lanciata dal 'Corriere dello Sport' - dal possibile arrivo a gennaio di un innesto di mostruosa caratura, ovvero quel Cesc Fabregas che dall'arrivo in panchina di Tito Vilanova al posto di Pep Guardiola non se la passa tanto bene a Barcellona.

I tifosi del Camp Nou lo hanno fischiato contro il Valencia e giovedì il nazionale iberico si è sfogato, pur ribadendo di vole restare in blaugrana. Un'intenzione che altri mesi di difficoltà potrebbero far vacillare a favore del Diavolo...

Intanto dal Brasile avanza per il Milan la candidatura del 'nuovo Kakà', Bruno Dybal, che a 'Itasportpress' dice: "Ho un contratto con il Palmeiras in scadenza nel 2015. Il Milan è il club più importante che io conosca. Sarebbe un onore indossare la maglia '22' che fu di Kakà". Operazione in ogni caso impossibile a gennaio, visto lo status di extracomunitario del centrocampista classe '94.

Sullo stesso argomento