thumbnail Ciao,

I buoni affari per il River si sono ripetuti anche questa estate: "Il Boca ha venduto il suo gioiello, Mouche, per tre milioni, noi Ocampos per 8".

Il calcio argentino è uno di quelli che storicamente produce il maggior numero di talenti. La maggior parte di essi vengono poi a giocare in Europa, tanti dei quali in Italia dove si adattano alla grande per caratteristiche e tipologie di gioco.

Uno dei club che è considerato un'autentica fucina è il River Plate ed il suo vicepresidente, Diego Tunes, si è vantato non poco della capacità dei millonarios di saper vendere, portando ad esempio due protagonisti che oggi militano in Italia: "Il River, nonostante fosse in Seconda Divisione, è riuscito a vendere Lamela alla Roma per 14 milioni, non lo stesso è riuscito a fare il Velez che, seppur campione d'Argentina, ha ceduto Alvarez all'Inter per soli sei milioni".

I buoni affari per il River si sono ripetuti anche questa estate: "Il Boca ha venduto il suo gioiello, Mouche, per tre milioni, noi Ocampos per 8. Possiamo proprio dire che noi sappiamo vendere i giocatori".

Sullo stesso argomento