thumbnail Ciao,

Il club bianconero alla fine non ha preso nessun rinforzo per la corsia mancina, ma a gennaio potrebbe tornare d'attualità l'atalantino Peluso, lungamente inseguito in estate.

Niente numero 10 per Nicklas Bendtner: il desiderio del possente attaccante danese, appena arrivato alla Juventus, di vestire la gloriosa maglia appena svestita dalla leggenda Del Piero è stato respinto dalla Vecchia Signora.

La società bianconera ha infatti deciso - svela la 'Gazzetta dello Sport' - di non assegnare ancora il numero di Alex, in attesa di portare a Torino, magari già nella prossima finestra di gennaio, un giocatore che possa ripercorrere le orme dell'ex Capitano per classe e carisma.

Intanto, come era trapelato nelle ultime concitate ore di mercato, la Juve ha davvero soffiato l'ex Arsenal al Siena, che sotto traccia che se lo era quasi portato a casa. Il succoso retroscena - che 'bissa' nello spazio di poche ore l'intromissione bianconera per Berbatov - è svelato dal presidente dei toscani Massimo Mezzaroma a 'Radio Manà Manà': "Bendtner era un nostro obiettivo importante. Eravamo riusciti a tenere nascosta la trattativa, poi con la Juve in gioco...".

Se Marotta è riuscito a dare a Conte il rinforzo in attacco richiesto, lo stesso non è riuscito invece a fare sulla corsia mancina, dove Chiellini sarà chiamato ad alternarsi eventualmente a De Ceglie, a meno che l'esperimento Asamoah - partito come meglio non si poteva - non venga confermato anche in futuro. In ogni caso, i bianconeri non hanno tolto dai propri radar il lungamente inseguito Peluso, che potrebbe tornare d'attualità a gennaio.

Sullo stesso argomento