thumbnail Ciao,

Si stringe sempre più il cerchio per portare a disposizione di Conte l'agognato top player nel reparto offensivo. E rispunta forte l'ipotesi del montenegrino, con Quaglia coinvolto

Continua forte il pressing congiunto - a tenaglia - di Juventus e Llorente sull'Athletic Bilbao, per cercare di 'forzare' la mano al club basco ed indurlo a cedere il bomber al prezzo preventivato dalla società bianconera (20 milioni, e non oltre, come svelato in esclusiva da Goal.com).

E' chiaro che in queste concitate ore - con la feroce contestazione al giocatore 'traditore' da parte dei tifosi biancorossi e la 'rappresaglia' di Bielsa che non l'ha schierato nella rifinitura pre Coppa - si gioca gran parte della partita per portare a Torino quello che allo stato è il nome in cima alla lista dei 'top player' residui.

Svaniiti i vari Cavani, Higuain, Suarez e Van Persie, resistono soltanto altri due nomi che possono muovere i sogni dei tifosi bianconeri: secondo la 'Gazzetta dello Sport', ci sarebbe stato nelle ultime ore un ritorno di fiamma per il 'vecchio amore' Jovetic, con il possibile inserimento nell'operazione di quel Quagliarella che piace parecchio a Montella. Ma la Fiorentina non sembra disposta a smuoversi dalla risposta già riservata al City per il montenegrino, ovvero 'no, grazie'.

Quanto all'altro 'pallino' di lunga data, Edin Dzeko, secondo la 'rosea' Marotta sarebbe tornato all'assalto con mezzi pesanti, ma il club di Mancini avrebbe rifiutato l'ultima proposta bianconera, 15 milioni di euro in parte fissa, più altrettanti di bonus.

Sullo stesso argomento