thumbnail Ciao,

L'allenatore rossonero sul possibile addio di Fantantonio: "Non faceva parte della partita perchè c’è una trattativa in corso ed aspettiamo evoluzioni".

Non è la sconfitta del Milan contro la Juventus a far notizia, dopo il Trofeo Berlusconi. San Siro è monopolizzato dai clamorosi risvolti del caso Cassano, oggetto di trattativa tra Milan e Inter nell'ambito di uno scambio con Pazzini. Massimiliano Allegri non si è sottratto alle domande sul tema.

Cassano non è ex, non me lo sono dimenticato - ha spiegato a Sky -. Non faceva parte della partita perchè c’è una trattativa in corso ed aspettiamo evoluzioni. So solo che ha chiesto di essere ceduto. Ha parlato anche con me, ma i motivi li sa lui”.

Chiaro che bisognerà comprare lì davanti: “Sono cose a cui pensa il club, conoscono il mio parere tecnico e penso che faranno il meglio per la squadra. Pazzini è sicuramente un ottimo attaccante, ma ci sono tante punte di livello in Italia che potrebbero fare al caso nostro”.

Più abbottonato su altri nomi: “Abbiamo fatto segnare Matri stasera perchè era il suo compleanno. Borriello contestato dalla curva? A queste cose ci pensa la società, il mercato lo fa la società io do solo pareri tecnici”.

Positivo l'incontro con Berlusconi a fine partita: “Abbiamo analizzato la partita insieme. Il presidente ha visto un bel gruppo entusiasta e mi è sembrato contento di questo”. Chissà che non lo invogli ad allargare i cordoni della borsa da qui al 31 agosto...

Sullo stesso argomento