Donati e Miccoli incatenati a Palermo da Perinetti: "Vogliamo tenere i nostri giocatori migliori. Rinnovo? Solo in Italia se ne parla un anno prima..."

"I giocatori bravi vogliamo tenerli, Donati come Kurtic avranno spazio in stagione visti i tanti impegni previsti" le parole del dirigente rosanero ex Siena.
Chiedetelo a Perinetti. Così Massimo Donati, nonostante abbia subito evidenziato di voler rimanere a Palermo, ha girato la domanda sul proprio futuro al dirigente rosanero, arrivato quest'anno in Sicilia. La sua risposta, di fatto, non si è fatta attendere.

"Non è sul mercato, a meno che non si metta da solo in vendita" ha affermato l'ex Siena ai microfoni di 'Radio Radio Palermo'. "I giocatori bravi vogliamo tenerli, lui come Kurtic avranno spazio in stagione visti i tanti impegni previsti".

Perinetti ha poi continuato soffermandosi sulla questione Miccoli: "Non esiste nessun problema per il rinnovo. L'Italia è l'unico paese dove si parla un anno prima di tali argomenti. Io ricordo ancora il rigore di Brady che quell´anno era in scadenza con la Juventus".

"Noi non abbiamo questo problema oggi, non esiste un problema di rinnovo, dobbiamo prepararci al grande esordio col Napoli e dobbiamo prendere convinzione di qualcosa che abbiamo e che dobbiamo però tirare fuori. Porteremo i tifosi allo stadio".