thumbnail Ciao,

Il procuratore della punta dell'Hannover attende segnali dal club di Lotito, ma avendo già giocato l'Europa League rischia di non essere disponibile al di fuori del campionato.

Si chiama Mohammed Abdellaoue il nuovo obiettivo della Lazio per rinforzare il reparto offensivo. Ventisei anni, norvegese, l'attaccante gioca nell'Hannover ed è finito nel mirino dei biancocelesti. Il procuratore, come riporta 'LaLaziosiamonoi.it', apre ai biancocelesti ma c'è da fare i conti con il rischio di non poterlo schierare in campo continentale.

"Moa è un giocatore che ha fatto bene nelle ultime due stagione e ha ambizioni importanti - ha detto Stig Lillejord ai media tedeschi - Non posso dire se ci sono stati contatti con la Lazio o con altri ma siamo pronti ad ascoltare offerte concrete".

Il nodo, come detto, è legato alle presenze di Abdellaoue nei playoff di Europa League disputati dall'Hannover contro il St' Patrick's che i teutonici hanno eliminato. Il regolamento Uefa dice che "un giocatore non può giocare in una competizione UEFA per club (cioè UEFA Champions League e UEFA Europa League, ma non Supercoppa UEFA) per più di un club nel corso della stessa stagione.

Eccezionalmente, tuttavia, un giocatore che è stato schierato nelle qualificazione al primo, secondo o terzo turno di UEFA Champions League o UEFA Europa League ha il diritto di giocare in UEFA Champions League e UEFA Europa League per un altro club a partire dalla fase a gironi, a condizione che la sua ex squadra non si è qualificata per la fase a gironi delle due UEFA Champions League e UEFA Europa League".


Dunque, oltre al costo di circa 7 milioni per il suo cartellino, quello di Abdellaoue rischierebbe di diventare un nuovo 'caso' Forlan che fu ingaggiato e inserito dall'Inter nella lista Champions ma non potè scendere in campo perchè già presente con l'Atletico Madrid nei preliminari di Europa League. Due scogli che la Lazio non dovrà sottovalutare nella sua corsa alla punta norvegese.

Sullo stesso argomento