thumbnail Ciao,

In arrivo a Genova sponda blucerchiata Maresca e Pasquale. Prima però bisogna liberarsi degli esuberi con ingaggi pesanti: Palombo, Tissone e Padalino

Tutto nacque al Romeo Menti di Castellammare di Stabia. Era il 12 maggio 2012, una Sampdoria in piena corsa play-off è sotto 1-0 al primo tempo contro i padroni di casa. Con una grande ripresa i blucerchiati rovesciarono il risultato portando a casa i tre punti che consentirono loro di raggiungere il sesto posto, ultimo valido per i play-off che portò poi i doriani alla promozione in Serie A.

Domani sera le due squadre si affronteranno di nuovo per il terzo turno di Coppa Italia. Prima partita ufficiale per la squadra di Ferrara ad una settimana dalla prima di campionato. Non ci dovrebbero essere sorprese nel modulo (4-3-3), probabile invece qualcuna negli interpreti visto gli acciaccati o i ritornanti dalle rispettive nazionali.

Sul fronte mercato, secondo quanto riferisce il Corriere dello sport, Sensibile ha praticamente chiuso con Enzo Maresca, per lui è pronto un biennale. Altro giocatore che piace molto al mister blucerchiato è Pasquale dell'Udinese, l'affare si farà negli ultimi giorni.

Prima di comprare però la priorita è vendere, i giocatori da piazzare con gli ingaggi più pesanti sono Palombo, Tissone e Padalino. Per il primo si va verso la rescissione, per il secondo ci sono offerte dalla Spagna e per il terzo bisognerà valutare la situazione, visto che il contratto gli scadrà giugno prossimo.

Sullo stesso argomento