thumbnail Ciao,

Il Catania ha l'obbligo di piazzare alcuni giocatori in esubero prima di potersi concentrare sulle ultime operazioni in entrata, specialmente nel reparto difensivo.

Dopodomani al 'Massimino' il Catania sfiderà il Sassuolo per la prima gara ufficiale della stagione 2012-2013, valida per il terzo turno di Coppa Italia. Otto giorni dopo, all'Olimpico di Roma, i rossazzurri guidati da Rolando Maran debutteranno in campionato contro la Roma di Zeman. Sei giorni dopo, infine, si chiuderà il calciomercato.

Giorni intensi dunque per il club dell'Elefante che, sceso in campo ieri in amichevole contro il Taormina (gara vinta per 10-1), sta ancora provando a definire l'organico con il quale affrontare la stagione.

La priorità è quella di sfoltire: attaccanti e centrocampisti sono davvero troppi. Ricchiuti e Moretti sono vicinissimi al passaggio al Novara, mentre tra Catellani, Morimoto ed Antenucci ne partirà almeno uno, se non due. Barrientos dovrebbe rimanere (le trattative per il rinnovo proseguono), mentre il futuro di Alejandro Gomez è avvolto in un grande punto interrogativo. E' più probabile, tuttavia, che il 'Papu' rimanga in rossazzurro.

Detto dei giocatori in partenza, alla compagine etnea serve ancora qualche puntello: un difensore centrale, uno o due laterali e - se gli esuberi in avanti saranno sfoltiti - anche un vice-Bergessio. Di nomi non ne circolano poi più di tanti, Gasparin e Salerno lavorano nell'ombra.

Tuttavia, se dovesse partire Alejandro Gomez, il sostituto sarà uno tra Giuseppe De Luca del Varese e l'uruguagio Leonardo Melazzi del Danubio.

Sullo stesso argomento