thumbnail Ciao,

"Non ho parlato molto spesso con il mio agente perchè sono stato impegnato alle Olimpiadi, ma questo potrebbe essere il momento giusto per cambiare maglia".

Delusione olimpica che ha lasciato il segno. Ora Hulk, dopo l'argento conquistato (o l'oro perso che dir si voglia) a Londra 2012, pare seriamente deciso a lasciare il campionato portoghese e la sua attuale squadra, il Porto. Le pretendenti per l'attaccante certo non mancano, ma le richieste del patron lusitano risultano essere esagerate.

"Ho lasciato la porta aperta alla possibilità di giocare in un altro campionato, preferirei andare in Premier League o nella Liga, perchè sono i due campionati più competitivi d'Europa" riferisce il classe 1986, che ieri ha messo a segno la rete della speranza verdeoro.

Da tempo, e di certo non è un segreto, c'è il Chelsea su di lui. I 'Blues', di fatto, sarebbero disposti a fare carte false pur di ingaggiarlo (ma non accontentare la richiesta portoghese di 100 milioni. Per la metà, o poco meno, invece, si potrebbe chiudere).

"Non ho parlato molto spesso con il mio agente perchè sono stato impegnato alle Olimpiadi, ma questo potrebbe essere il momento giusto per cambiare maglia".
Dopo Marin, Oscar e Hazard ora Di Matteo potrebbe avere un ulteriore devastante giocatore alle sue dipendenze.

Sullo stesso argomento