thumbnail Ciao,

Continuano ad essere le corsie offensive la priorità del mercato granata: blitz nei prossimi giorni per il bosniaco del Varese, attesa per Birsa, mentre Cerci non è più un sogno.

Il Torino deve mettere le ali. E per farlo non basterà bere una Red Bull, ma servirà uno sprint decisivo sul mercato. Tra i tanti nomi in lizza alcuni sono stati depennati, mentre alti rimangono in cima alle preferenze granata. Ecco il punto della situazione, stilato da 'Tuttosport'.

Sul fronte Genoa si è raffredata decisamente la pista Jankovic. Ma non quella Birsa: lo sloveno piace molto a Ventura che vorrebbe rivitalizzarlo dopo la prima stagione rossoblù non proprio in linea con le aspettative. Per il suo arrivo in prestito non ci dovrebbero essere particolari ostacoli, ma una conferma definitiva la si avrà dopo l'atteso summit di mercato tra Toro e Grifone.

Potrebbe volerci invece molto meno per l'approdo di Nadarevic in granata. L'esterno mancino del Varese (che può giocare anche a destra) era da tempo seguito dal ds Petrachi che nelle prossime ore potrebbe sferrare l'attacco decisivo. Il contratto del bosniaco è in scadenza nel 2013, ed i lombardi faranno sicuramente fatica a trannerlo. Prezzo? Tra i 500 mila euro ed un milione. Cifra decisamente in linea con il budget di mercato granata.

Infine Cerci, il sogno che potrebbe diventare realtà. Il posto nella nuova Fiorentina, per lui, è sempre meno, a maggior ragione se in Viola approderà l'olandese Babel. Il Toro fa il tifo per una buona riuscita della trattativa, anche perchè un approdo a Firenze dell'ex Liverpool garantirebbe il via libera alla trattativa, ad un prezzo sicuramente inferiore agli 8 milioni richiesti in precedenza. D'altronde l'esterno scuola Roma ha confermato di volere solo il Toro in caso di cessione.

Sullo stesso argomento