thumbnail Ciao,

Il 'Grifone' ha troppi giocatori in rosa e sono previsti diversi movimenti in uscita. In attesa dello scambio con la Lazio, è il centrocampo la zona che verrà maggiormente epurata.

"Barrientos? Prima bisogna sfoltire la rosa". Rispondeva così qualche giorno fa il presidente del Genoa Enrico Preziosi a chi chiedeva del possibile arrivo in Liguria del talento argentino in forza al Catania.

L'allenatore Luigi De Canio ha problemi di abbondanza e, quindi, meglio prima tagliare piuttosto che intasare ancor di più un organico che vanta troppi elementi. Come riporta 'TuttoSport', le operazioni di 'epurazione' sono iniziate con la partenza di Mashudu Alhassan passato al Novara. Anche Walter Birsa è destinato a fare le valigie: il Torino è sulle sue tracce nel caso non dovesse arrivare a Cerci.

E' proprio la linea mediana che subirà più aggiustamenti. Davide Biondini è sempre nelle mire dei granata mentre Felipe Seymour e Bosko Jankovic sono monitorati da diversi club. Non si sblocca, invece, la grana Dejan Lazarevic.

Lo sloveno ha rifiutato il Modena e non accetta destinazione diversa da una società di Serie A. "Lo vogliono tutti in B ma il giocatore non vuole scendere di categoria, perciò al momento è tutto fermo", le parole pronunciate ieri dal direttore sportivo Capozucca sul giocatore.

Per quanto concerne la difesa, rescisso il contratto con Dario Dainelli approdato al Chievo Verona, potrebbe delinearsi a giorni la partenza di Giandomenico Mesto, seguito da Napoli, Siena e Parma. E' ormai in proncinto di realizzarsi lo scambio con la Lazio Granqvist-Carrizo.

Sullo stesso argomento