thumbnail Ciao,

Il centrocampista non è nei piani del tecnico Montella: deve partire nonostante il ragazzo abbia giurato di voler restaere. Il d.s. ne parlerà con la squadra di Terim.

Nonostante il peruviano Vargas abbia appena dichiarato al quotidiano del suo paese Republica “Sono a Firenze ad allenarmi, e spero di continuare a farlo qua. Io in Turchia? Non ne so nulla”, le voci di un suo possibile passaggio ad un top team turco sono sempre più “calde”.

Altra conferma indiretta arriva dalla prossima presenza in Turchia del direttore sportivo viola Pradé. Niente di strano che un DS segua la propria squadra in un'amichevole prestigiosa (ed impegnativa) come quella di domani sera contro il Galatasaray; ma fino ad ora l'ex dirigente giallorosso aveva disertato le amichevoli della Fiorentina, restando di fatto ancorato alle vicende del mercato.

E' quindi è molto probabile che voglia sfruttare l'occasione per intavolare un discorso con la squadra turca del tecnico (ex viola!) Terim. Pare che l'esterno peruviano sarebbe più che gradito al tecnico che guidò la Fiorentina nel 2000 ed il Milan nel 2001.

Resta da vedere se i due team troveranno un accordo economico (probabile, visto che la priorità di casa viola è quella di liberarsi del giocatore quanto prima), e soprattutto se riusciranno a convincere proprio Vargas ad accettare l'eventuale trasferimento.

Per ora il buon Juan Manuel sta facendo finta di nulla ed ostenta sicurezza, nonostante Montella l'abbia di fatto relegato ai margini, non convocandolo per la seconda parte del ritiro a Moena. Ma le cose potrebbero cambiare velocemente, proprio a seguito della trasferta turca. In Italia l'unica squadra che pare essere interessata resta il Genoa, ma ancora non c'è stata una offerta concreta.

Sullo stesso argomento