thumbnail Ciao,

Il vice presidente del club paulista conferma le trattative in atto, pur opponendo un formale diniego che l'operazione sia già conclusa: "Leo è amico, per ora niente di definito".

Sembra ormai certo che Lucas Moura sarà l'ennesimo colpaccio messo a segno dal Paris Saint-Germain nella sua seconda, faraonica campagna acquisti. Il giovane talento verdeoro è dato dai media brasiliani e francesi ormai acquisito dalla società dello sceicco Al Thani al 'modico' prezzo di 45 milioni cash: resterà ancora un po' al San Paolo, per poi approdare alla corte di Leonardo e Ancelotti tra qualche mese.

Una parziale conferma di cosa sia accaduto dietro le quinte e su cosa abbia 'girato' l'intera vicenda, arrivando a questo clamoroso colpo di scena e beffando Inter e Manchester United, lo danno le parole del vice presidente del club paulista, Joao Paulo de Jesus Lopes, intervistato dal quotidiano francese 'Le 10 sport'.

"Il PSG ha espresso un sondaggio per Lucas - premette il dirigente, come riportato da 'FcInterNews.it' - Leonardo ha un ottimo rapporto con noi, ma per ora non c'è niente di definito. Se lasceremo partire Lucas o desideriamo ancora tenerlo? Dato che è il giocatore a volere partire, esiste questa possibilità. La politica del San Paolo è quella di seguire i desideri dei propri tesserati. Se il giocatore vuole essere ceduto, il San Paolo non creerà ostacoli. Però dobbiamo ricevere una proposta appropriata...".

Ed eccolo il punto centrale del discorso, ribaduto da Jesus Lopes anche in chiusura: "Se Lucas è pronto per arrivare a Parigi? Si tratta di una questione economica. Il PSG è uno dei più grandi club d'Europa e se sia Lucas che il San Paolo rimangono soddisfatti, non vedo perché no...".

Sullo stesso argomento