thumbnail Ciao,

Per il giocatore del Cagliari Cellino chiede 8 milioni di euro, ma i bianconeri sono disposti ad arrivare a 5-6 più la comproprietà di Bouy e Masi come contropartite tecniche.

Milan e Juventus si stanno muovendo sul  mercato alla ricerca di rinforzi in difesa. Dato che entrambe le società puntano sugli stessi nomi, Davide Astori del Cagliari e Salvatore Bocchetti del Rubin Kazan, secondo quanto riferisce oggi il quotidiano torinese ‘Tuttosport’, fra rossoneri e bianconeri potrebbe scatenarsi un nuovo intrigante duello di mercato.

Nonostante l’evoluzione della posizione di Bonucci nel processo su Scommessopoli induca la Vecchia Signora a un certo ottimismo, i bianconeri dovrebbero prendere comunque un difensore, anche se, qualora si arrivi all’assoluzione dell’ex barese, la società di Corso Galileo Ferraris potrebbe puntare più su un giovane che su un big.

Secondo ‘Tuttosport’, il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, chiede otto milioni per Astori, ma la Juve è disposta ad arrivare massimo a cinque o sei più l’inserimento di due contropartite: Bouy e Alberto Masi, che potrebbero essere girati ai sardi in comproprietà. Ma su Astori è forte anche il pressing rossonero, visto che Allegri avrebbe fatto espressamente il suo nome a Galliani come rinforzo difensivo.

L’alternativa è Salvatore Bocchetti, che farebbe volentieri ritorno in Italia dopo l’esperienza in Russia. Ma anche per lui i bianconeri dovranno superare i rivali del Milan, visto che anche la società rossonera sta monitorando la situazione del giocatore.

Piace molto Bruno Alves, ma l’operazione è difficile perché lo Zenit non vuole cederlo in prestito, mentre un altro nome che circola da qualche giorno è quello del centrale del Lorient Ecuele Manga. La decisione definitiva sarà presa in Corso Galileo Ferraris soltanto dopo la Supercoppa contro il Napoli.

Sullo stesso argomento