Ljajic, rivitalizzato dalla cura Montella, prova a trattenere Jovetic alla Fiorentina: "Senza di lui sarebbe molto più dura, credo e spero che resterà"

Il talento serbo è stato uno dei protagonisti dell'amichevole contro l'Aris Salonicco e ora confida nella stagione del riscatto in viola: "Con Montella faremo bene".

Il talento serbo Adem Ljajic, protagonista della vittoria della Fiorentina in amichevole contro l’Aris Salonicco, avendo segnato il goal della vittoria, ha commentato nel dopo partita in conferenza stampa le voci su un possibile addio del suo compagno di squadra Stevan Jovetic, su cui è sempre forte il pressing della Juventus, nonostante l’incedibilità dichiarata da Andrea Della Valle.

“Jovetic gioca sempre bene, oggi è stato bravissimo, – ha affermato – giocare con lui rende tutto più facile, senza di lui sarebbe molto più dura. Lo vedo tranquillo e sereno, credo e spero che resterà”.

Dal punto di vista personale, invece, l’arrivo di Montella in panchina ha rivitalizzato il giocatore serbo. “Personalmente sono soddisfatto – ha affermato – voglio restare a Firenze, sarà una stagione molto importante per me e per la Fiorentina. Sono arrivati grandi giocatori e sono convinto che con Montella faremo bene”.

Ljajic invece non vuole parlare dello scontro fisico con Delio Rossi nella passata stagione. “Io adesso guardo solo in avanti – ha dichiarato – su quell’episodio non voglio più tornare”.