thumbnail Ciao,

La Federazione brasiliana ha smentito le indiscrezioni circolate in Inghilterra, secondo cui il talento verdeoro avrebbe sostenuto le visite mediche con lo United.

Lucas-Inter, non è ancora calato il sipario. La Cbf, tramite un proprio comunicato ufficiale, ha infatti smentito le indiscrezioni inglesi secondo le quali il talento verdeoro avrebbe già sostenuto le visite mediche per il Manchester United. Anche l'agente del calciatore, Wagner Ribeiro, nega tutto.

Questo quanto scritto sul proprio sito internet dalla Federazione brasiliana: "A nessun giocatore e' stato concesso di allontanarsi dal ritiro della Selecao, ne' saranno dati permessi nei prossimi giorni". Capitolo chiuso dunque, almeno per il momento.

Poco dopo sono arrivate anche le parole del procuratore di Lucas. Ribeiro è categorico: "Le voci delle ultime ore - scrive l'Ansa - sono solo bugie. Non c'è nulla di definito con il Manchester. Dopo le Olimpiadi, giocata un'amichevole con il Brasile, il ragazzo tornerà al San Paolo".

Le speranze nerazzure si riaccendono dopo che, in mattinata, i media britannici aveva rilanciato la notizia di un accordo ormai praticamente raggiunto tra Red Devils e il San Paolo per il passaggio di Lucas in Premier League. Sulla base di una cifra molto vicina ai trentasette milioni di euro.

Da più parti Oltremanica si considerava possibile che il giocatore si sottoponesse alle visite mediche per lo United già tra oggi e domani, approfittando della pausa olimpica con la Nazionale brasiliana.

Ci hanno pensato però Federazione verdeoro e procuratore a spegnere ogni velleità, smentendo tale ipotesi e rimandando il tutto di almento un paio di settimane. Lasso di tempo in cui Moratti potrebbe tentare l'ultimo disperato rilancio per portare in Italia il fantasista sudamericano.

Sullo stesso argomento