thumbnail Ciao,

"Ha un contratto di due anni con lo Zenit, però è un professionista e penso che se la Juve intende negoziare e trova l’accordo può trasferirsi in Italia" afferma Alves.

Probabilmente, anche in caso di Scommessopoli inesistente, la Juventus sarebbe comunque andata a caccia di un centrale di livello. Dopo Lucio, e vista la situazione complicatissima di Bonucci, Marotta sta stringendo per arrivare ad un nuovo difensore. Con Bruno Alves, come 2 mesi fa, sempre in prima fila.

“Bruno ha un contratto di due anni con lo Zenit, però è un professionista e penso che se la Juve intende negoziare e trova l’accordo con lo Zenit può trasferirsi in Italia” rivela il padre del giocatore, Washington, ai microfoni di 'Tuttojuve.com'.

Di fatto ci sono già stati dei contatti reali: "Confermo l’interesse e so che Juve e Zenit si sono già parlati una volta. C’è stato un contatto ed è naturale che un giocatore come Bruno possa piacere. Bisogna poi vedere che intenzioni ha Spalletti, si passa anche da lui”.

Nessun problema a livello ambientale, ma il fascino della Juve pian piano (almeno vista la Champions) sta rinascendo: "Vero, ma anche lo Zenit gli dà questa possibilità, inoltre sa di essere titolare. In ogni caso Bruno resta un grande professionista e si presentasse l’occasione, e la Juve trova l’accordo con lo Zenit lui non avrebbe problemi a vestire la maglia della Juve”.

Sullo stesso argomento