thumbnail Ciao,

Direttamente da Irdning, sede del ritiro austriaco della Roma, sono stati presentati i nuovi acquisti della Roma Castan e Tachtsidis. Leggiamo le loro prime parole.

Un mercato davvero di grandissimo spessore quello della Roma che ha tutte le intenzioni di far bene nella prossima stagione. Con Zdenek Zeman, tecnico ex Pescara che ha certamente donato alla piazza nuove motivazioni, la nuova Roma ha rivoluzionato l'organico che andrà a disputare la prossima Serie A, cercando di sorprendere tutte le avversarie sul campo.

Ad Irdning, sede del ritiro della Roma, sono stati presentati alla stampa Leandro Castan e Panagiotis Tachtisidis, due dei nuovi acquisti giallorossi, che si sono detti entusiasti della nuova esperienza capitolina: "Avevo l'obiettivo di giocare in Europa - ha spiegato Castan - , la proposta della Roma era buona. Il progetto è convincente per il presente e il futuro".

"Tanti brasiliani-  - ha proseguito il difensore brasiliano -  hanno indossato questa maglia e poi hanno giocato in nazionale: l'obiettivo è vincere con la Roma e arrivare alla nazionale, con la quale voglio giocare il Mondiale 2014. Il modulo della Roma è diverso da quello cui ero abituato: al Timao giocavamo in contropiede, qui siamo noi a fare la partita. Sono sicuro che non avrò molti problemi, cercherò di adattarmi al modulo il prima possibile. Voglio aiutare gli attaccanti dando loro la tranquillità".

Parole da esordiente invece quelle del centrocampista Tachtsidis: "E' una sorpresa per me essere qui, non me l'aspettavo. Sono pronto non per giocare titolare ma per aiutare la squadra, lavorare e migliorare. Mi fa piacere lavorare con Mister Zeman perché fa giocare i giovani, sto aspettando il mio posto, con De Rossi posso migliorare tanto. Sono pronto, aspetto ciò che dice il mister e la squadra, mi interessa la squadra, non Panagiotis. Col mister ho parlato poco, mi ha chiesto come stessi e mi ha fatto iniziare a correre".

Sullo stesso argomento