thumbnail Ciao,

L'agente del classe '88 uruguagio svela il mercato attorno al suo assistito: "Posso confermare che il Bologna si è fatto vivo, ma il Chievo si è mosso prima".

Si è instaurato un bel rapporto tra Emiliano Alfaro e il resto dei sudamericani della Lazio. Nonostante questo, e un buon ritiro ad Auronzo di Cadore, il giocatore uruguagio difficilmente resterà nella capitale. Non rientra nei piani di mister Petkovic, potrebbe partire in prestito.

"Posso confermare che anche il Bologna si è fatto vivo per Alfaro, per cui si era già mosso il Chievo" rivela l'agente Vincenzo D'Ippolito sentito in esclusiva da 'Cittàceleste.it', che ha chiesto delucidazioni sul suo futuro.

Sarebbero stati chiesti circa 500.000 di prestito per il giocatore, troppi per tutte le pretendenti di Serie A che vorrebbero chiudere a cifre decisamente più basse. Proprio per questo l'ex Liverpool di Montevideo, per ora, rimane in biancoceleste.

"Un'altra squadra è quindi interessata a lui, ma il mercato procede a rilento, e Claudio Lotito continua a chiedere prestiti onerosi per lasciarlo partire" conclude il procuratore del classe 1988. "Stiamo aspettando novità".

Sullo stesso argomento