thumbnail Ciao,

Il difensore, arrivato al Torino da una settimana, dopo una serie di lamentele e litigi con il tecnico Ventura, ha abbandonato il ritiro granata. La rescissione è dietro l'angolo.

Ha davvero dell'incredibile quello che è successo nelle ultime ore tra Damiano Ferronetti, trentaduenne difensore arrivato al Torino da una decina di giorni, e il club granata.

Come riportato da 'TuttoSport', il terzino, dopo essere arrivata nel ritiro di Sappada alla metà della scorsa settimana, lo ha già abbandonato, in seguito ad una lunga sequela di lamentele per i carichi di lavoro imposti ai giocatori da mister Ventura, a suo dire eccessivi evidentemente, e a qualche litigio di troppo con lo stesso tecnico.

Ovvio come adesso si proceda spediti sulla strada della rescissione contrattuale. Ferronetti dovrà così rinunciare ad un biennale da 380mila euro netti a stagione, con opzione per il terzo anno. Contratto appena firmato peraltro.

Adesso in casa Toro ci si deve dunque guardare intorno alla ricerca di valide alternative, non troppo onerose. Tanti i nomi in lizza, dal convalescente Bovo del Genoa, a Terlizzi, in rotta con il Varese. Passando per il sogno De Maio e le piste friulane che portano a Coda e Domizzi.

Infine sperano anche due svincolati, Carrozzieri e Rinaudo infatti potrebbero fare al caso di Cairo, esperti, affidabili e a costo zero. L'identikit perfetto per il nuovo tassello da inserire nella retroguardia granata.

Sullo stesso argomento