thumbnail Ciao,

Conti non arriverà: "Non può non interessare un giocatore così, ma a centrocampo siamo in sovrannumero. In quella zona dobbiamo sfoltire, al momento non c´è posto per lui".

Enrico Preziosi e il calciomercato del Genoa sempre in movimento. La società ligure, senza dubbio alcuno, è tra le società maggiormente al centro di trattative, cessioni e acquisti. Anche nel 2012, infatti, il 'Grifone' non fa eccezione.

A cominciare dai possibili addii, che secondo il patron rossoblù, non vedranno Alberto Gilardino: "Allo Zenit? Ai 'se' non rispondo, per adesso non c´è niente, quando e se ci sarà vedremo".

Mattia Destro, invece, è praticamente un giocatore della Roma: "Era quello che volevo e quelli che erano gli accordi. La vicenda si è conclusa con la soddisfazione di tutti, così finiremo di parlare di tormentone Destro. Avrei fatto volentieri a meno di queste lungaggini, poche volte ho avuto una trattativa così estenuante. Mattia è un predestinato, ha qualità importanti: una piazza come la Roma gli darà quegli stimoli in più, con un allenatore che apprezza il gioco d´attacco".

Daniele Conti non è nel mirino. All'orizzonte nessuno scambio: "Non può non interessare un giocatore così, ma a centrocampo siamo in sovrannumero. In quella zona dobbiamo sfoltire, al momento non c´è posto per lui. Kucka-Vargas? La Fiorentina porta a casa sempre soldi dal Genoa, qualche volta ne vorremo vedere anche noi...Io non faccio scambi, o acquisto o vendo".

Sullo stesso argomento