thumbnail Ciao,

Il presidente del club verdeoro ha stabilito la cifra per cedere il gioiello che tanto piace a Ferguson. Kolarov l'erede di Maicon, Julio Cesar vicino alla rescissione.

A togliere qualche dubbio, ci ha pensato il presidente del San Paolo. "Si è deciso a vendere il giocatore dopo aver capito che, davanti a una proposta che tocca i 40 milioni di euro, i tifosi non si ribelleranno", è questa l'indiscrezione trapelata dal sito 'Globesport' che fornisce una dritta all'Inter per assicurarsi il giovane talento brasiliano. Ma vista la posizione di vantaggio del Manchester United nella corsa al fantasista, in Corso Vittorio Emanuele iniziano a guardarsi intorno.

Nonostante le smentite del San Paolo e dell'entourage sul presunto accordo con i 'Red Devils' per la cessione di Lucas, le lusinghe di Ferguson non possono lasciar indifferente il ragazzo. Per questo, come riporta il 'Corriere dello Sport', il club di Moratti ha iniziato a stilare una lista delle possibili alternative nel caso in cui dovesse sfumare l'affare.

Nell'elenco, compaiono Afellay, Gaston Ramirez ed Ezequiel Schelotto (oltre a uno Giaccherini da inserire nell'ipotetico scambio Pazzini-Quagliarella). L'olandese non esalta più di tanto, l'uruguagio piace ma il Bologna chiede 20 milioni, mentre l'esterno dell'Atalanta interessa ma non c'è alcuna trattativa in corso.

Ma visto che la pista Lucas resta sempre viva, l'Inter continua a lavorare per garantirsi quel tesoretto necessario a sferrare l'assalto al gioiellino brasiliano. Oggi può essere il giorno giusto per chiudere le cessioni di Castaignos al Twente e Viviano al Palermo, mentre Julio Cesar è vicino alla rescissione del contratto. Maicon, invece, continua ad allenarsi a parte e aspetta che il Real Madrid alzi la proposta d'ingaggio per riabbracciare Mourinho.

In entrata, l'erede del terzino verdeoro è stato individuato in Aleksandar Kolarov per il quale l'Inter tratterà col City sulla base di un prestito. Tra i pali, invece, il giovane Belec rinnoverà fino al 2014 e sarà il vice di Handanovic con Castellazzi terzo portiere.

Sullo stesso argomento