thumbnail Ciao,

Per il brasiliano è vicina la svolta decisiva: Cairo incontrerà Pozzo, con cui parlerà anche di Pasquale. Floccari è il sogno, ma Lotito chiede 5 milioni. Ventura spera in Cerci.

Il mercato del Torino è arrivato ad uno snodo cruciale in attacco. Cairo sta cercando di riaprire i dialoghi con Pozzo, ancora scottato per la vicenda Surraco. L'obiettivo, secondo 'Tuttosport', è chiudere definitivamente per Barreto, l'attaccante che Ventura chiede da ormai un anno a questa parte.

Il brasiliano ha rotto definitivamente con l'Udinese. Lo ha fatto capire in tutti i modi: direttamente ed indirettamente su Facebook. La richieste dei friulani, però, è sempre la stessa: 3 milioni per aprire la comproprietà. Cairo ne offre due, ma la senzazione è che l'affare si farà. Entrambe le parti lo vogliono. Soprattutto Barreto, che non vede l'ora di tornare a lavorare con Ventura.

Una trattativa che invece si porterà sicuramente per le lunghe è quella rigurdante Sergio Floccari. Il laziale sarebbe l'uomo perfetto per comporre l'attacco dei sogni con Barreto. Ma Lotito è stato chiaro: "Lo posso vendere, ma non lo presto", le parole del presidente, che valuta l'attaccante 5 milioni. Un prezzo proibitivo (così come l'ingaggio a 1,3 mln), che il Toro vorrebbe sensibilmente limare.

Il discorso verrà aperto giovedì ad Auronzo di Cadore, quando in occasione dell'amichevole tra Toro e Lazio, Cairo e Lotito potranno anche discutere di mercato. Oltre Floccari c'è anche l'idea Kozak. Ma non per Lotito: "No, lui non è sul mercato", ha detto il patron laziale a 'Tuttosport'.

Situazione in mediana. La pista Pazienza rimane ancora calda, nonostante Marotta abbia fatto capire di volerlo cedere solo a titolo definitivo. Palombo ha ribadito il suo no ai granata, mentre per Tissone si intensificano i contatti: per l'argentino si può chiudere a 1,5 milioni. Luca Rigoni è un'ipotesi concreta, torna invece d'attualità il nome di Manuele Blasi: un usato sicuro (e a costo zero) che potrebbe far comodo a Ventura.

Capitolo esterni. Cerci è il nome che Ventura sogna pure la notte. L'uomo di fascia perfetto per gli schemi del tecnico granata. Il giocatore vestirebbe volentieri il granata, ma la trattativa è complicata per svariati motivi. Il primo è la valutazione (circa 8 milioni, trattabili fino a 6), poi c'è Montella che non sembra intenzionato a cederlo, e infine il rapporto coi tifosi viola notevolmente migliorato in questa stagione.

Come per Cerci, lo stesso discorso è da fare anche per Pasquale. L'esterno sinistro vestirebbe con entusiasmo la maglia del Toro, ma Guidolin lo ritiene troppo utile per darlo via, sopratutto se dovesse partire Armero. L'alternativa, ad oggi, è Marchese (che guadagna appena 250 mila euro, e aspetta ancora il rinnovo del contratto). Tuttavia trattare col Catania, dopo il caso Antenuccci, non è diventato più così semplice.

Sullo stesso argomento