thumbnail Ciao,

Il confermato tecnico Mandorlini fa capire che ancora molto è da fare sul mercato: "La B è un campionato duro e difficile, davanti dobbiamo ancora completare la rosa".

Una storia da onorare, alcuni l'hanno vissuta, altri si attaccano ai racconti dei tifosi più anziani. 11 anni distanti dalla Serie A e qualche mese fa a un passo dal ritorno. Ora bisogna ricominciare... quasi da zero con la presidenza in mano a Maurizio Setti e le briglie della squadra strette da Mandorlini.

Fare mercato e non lasciarsi andare a facili gioie, anche se in casa scaligera si respira felicità a partire dai tifosi, già in 1153 hanno comprato l’abbonamento per la prossima stagione.

La B è un campionato duro e difficile - spiega il tecnico straconfermato - davanti dobbiamo ancora completare la rosa”. Dello stesso avviso anche il neopresidente Setti: “La squadra mi piace da morire e non è ancora finita. Vogliamo alternative in ogni ruolo”.

Arriverà quasi sicuramente Fatic, che vestirà la casacca gialloblù, ma questa volta non del Chievo.Invece è stato ufficializzato ieri il ritorno di Simon Laner che per la terza volta militerà nel Verona grazie al  prestito con diritto di riscatto dell’Albinoleffe, dove ha collezionato 36 presenze condite da 5 goal.

Nell’immediato futuro – assicura la ‘Gazzetta dello Sport’ - potrebbero unirsi alla squadra Cocco in partenza dall’Albinoleffe dopo aver messo in fila 12 centri nella precedente stagione e anche qualcuno fra Ebagua, Pellè, Cacia e Caracciolo. E nei prossimi giorni potrebbe essere Martinho a tener desti i dirigenti gialloblù intenzionati a discutere la cessione con il Catania.


Sullo stesso argomento