Il 'mal di pancia ' di Cassano non sarà curato dall'amorevole infermiera blucerchiata, almeno non subito, parola di Garrone: "Lo escludo assolutamente, per quest'anno..."

Il vicepresidente della Sampdoria spiega comunque che i rapporti personali sono tornati eccellenti. Quanto a Poli, confermata la trattativa col Napoli, ma il ragazzo...
Molto si è detto e scritto nelle ultime ore sul 'mal di pancia' di Antonio Cassano, assolutamente insoddisfatto del nuovo corso del Milan, improntato alla cessione dei pezzi grossi e al ridimensionamento del tetto ingaggi (che significa addio anche per il futuro ai 'top player').

La suggestione sempre viva di un possibile ritorno all'amata Sampdoria, in quella Genova dove andrà a vivere con la famiglia a carriera finita, è stata tuttavia seccamente troncata stamattina da Edoardo Garrone, al suo ingresso negli uffici della Lega di Serie A a Milano.

"Cassano dice sempre che vorrebbe tornare alla Sampdoria - ha detto il vicepresidente blucerchiato - ma è un giocatore del Milan e su questo giocatore non ci sono novità. Con Cassano abbiamo vissuto tanti momenti stupendi, ma nella vita le strade si dividono. E' bene che stia al Milan e non parliamo più del suo ritorno alla Sampdoria".

Garrone jr ha poi postillato, non escludendo invece che il ritorno del figliuol prodigo possa aver luogo in futuro. Impedimenti non ce ne sono più: "Il nostro rapporto è ottimo. Anche con mio padre le cose adesso sono a posto e il rapporto è tornato quello di una volta. Lui però, lo ripeto, è un calciatore del Milan e quest'anno escludo che possa tornare alla Sampdoria".

Resta dunque in piedi, per l'immediato, l'ipotesi di un ritorno sotto la Lanterna, ma sulla sponda del Genoa, come svelato in esclusiva da Goal.com.

Il dirigente doriano si è poi soffermato sulla situazione di mercato, tuttora fluidissima, relativa a Andrea Poli: "Non mi risulta che ci siano richieste o trattative con il Milan e la Juventus. Con il Napoli c'è in corso una discussione, ma il giocatore sta valutando anche altre ipotesi. L'Inter non ha esercitato la sua opzione d'acquisto e non so se il discorso può essere riaperto. Noi? La Samp attuale è quasi pronta per l'inizio del campionato, ma da qui al 31 agosto quando chiuderà il mercato c'è sempre la possibilità di migliorare la rosa. Vedremo...".