thumbnail Ciao,

La società rossonera sarebbe disposta a privarsi delle sue due colonne solo per un'unica maxi offerta. Psg e City ci pensano, intanto Galliani pensa a Van Persie.

Le parole di Adriano Galliani ieri, nel giorno del raduno rossonero, sono state chiarissime, il mercato chiuderà solamente il 31 agosto e solo in quella data si conoscerà la definitiva composizione della rosa del Milan per la stagione 2012/13. Un modo come un altro, da parte del plenipotenziario di via Turati, per avvisare tutto l'ambiente rossonero, il pericolo di perdere Ibrahimovic o Thiago Silva non è attatto scampato, anzi...

Come scrive oggi la 'Gazzetta dello Sport', Berlusconi, dopo aver rispedito al mittente l'offerta monstre del Psg per il difensore brasiliano, avrebbe chiaramente fatto intendere che, di fronte ad rilancio francese su Thiago, e che comprenda nel pacchetto anche il cartellino di Ibra, non potrebbe che cedere.

Pesa davvero troppo infatti, sul bilancio rossonero, l'ingaggio da dodici milioni di euro netti dell'attaccante svedese. Consapevole di poter tentare il doppio, clamoroso colpo, lo sceicco Al Thani ci starebbe seriamente pensando e sarebbe pronto ad un investimento da più di settanta milioni per portare sotto la Torre Eiffel l'accoppiata rossonera.

Quella che potrebbe scatenarsi è poi una vera e propria guerra tra sceicchi, dato che anche Mansour, proprietario del Manchester City e cugino del patron dei francesi, sarebbe particolarmente tentato da provare il blitz in terra meneghina per portare alla corte di Mancini i due gioielli di casa Milan.

Ovvio quindi che Galliani comincia a guardarsi intorno per non farsi trovare impreparato nel caso dovesse concretizzarsi il doppio, dolorosissimo addio. Sul fronte difesa si segue sempre con attenzione la pista Astori, e chissà che non ci siano proprio i rossoneri dietro il niet del centrale del Cagliari allo Spartak Mosca.

Secondo il 'Corriere dello Sport' potrebbe anche riscaldarsi la strada che porta in Brasile, esattamente in casa Vasco de Gama, nelle cui file milita quel Dedè che stuzzica la fantasia milanista. Il costo d'altronde, intorno ai venti milioni, non sarebbe un problema con i faraonici incassi derivanti dalla cessione delle proprie stelle agli sceicchi.

A centrocampo infine si continua a sognare uno tra Xabi Alonso e Diarra, ipotesi dispendiose che potrebbero però divenire realtà grazie ai proventi derivanti dalle cessioni di Ibra e Thiago.

Sullo stesso argomento