thumbnail Ciao,

Solo nel caso in cui al tecnico arrivasse una squalifica di pochi mesi la società torinese sarebbe disposta ad aspettare il tecnico. Altrimenti si prenderebbero nuove strade.

Secondo quanto riferito stamane dal ‘Corriere dello Sport’, la Juventus starebbe valutando in questi giorni tutte le ipotesi qualora il tecnico salentino Antonio Conte venisse squalificato per effetto delle indagini su Scommessopoli.

Tirato in ballo dal suo ex giocatore ai tempi del Siena, Filippo Carobbio, Conte potrebbe essere condannato per responsabilità diretta, e avere una pena più lunga,  o per responsabilità oggettiva, e avere una pena meno severa.

In base alle indiscrezioni riportate dal ‘Corriere’, i bianconeri potrebbero allora seguire due strade. Nel caso di una squalifica breve, di pochi mesi, i bianconeri potrebbero decidere di tenere Conte e puntare nuovamente su di lui una volta che avrà scontato la pena.

Nel caso invece in cui al tecnico fosse inflitta una squalifica molto lunga, i bianconeri cercherebbero un nuovo allenatore. Secondo quanto sostiene sempre il ‘Corriere’, i nomi in ballo sarebbero due, entrambi di grande suggestione per i tifosi della Vecchia Signora: il grande ex Fabio Capello, al momento in trattative con la Federcalcio russa per succedere a Dick Advocaat sulla panchina della Nazionale, e l’attuale ct della Nazionale azzurra Cesare Prandelli.

Sullo stesso argomento