thumbnail Ciao,

Per il portiere belga manca solo la firma (una formalità), mentre per Gazzi e Cerci c'è da convincere Siena e Fiorentina. Mentre Cairo si sbilanca: "Maxi Lopez, perchè no?".

E' finalmente arrivato il primo tanto atteso colpo in casa Torino. Jean Francois Gillet sarà il portiere dei granata per la prossima stagione, raggiunto l'accordo col Bologna sulla base di 1,7 milioni di euro, come evidenzia 'Tuttosport'. Per l'ufficialità manca solo la firma che arriverà a breve. Ma adesso che si è sbloccato il mercato Toro non vuole più fermarsi.

Sempre il quotidiano torinese si sposta sulla soluzione in mediana. Il nome è sempre quello di Alessandro Gazzi, che piace tanto al mister Ventura. L'accordo col centrocampista non dovrebbe essere difficile (pronto un biennale da 600.000), quello col Siena, invece, presenta qualche ostacolo in più. Bisogna convincere la società ed il ds Stefano Antonelli: l'offerta del club toscano e 3 milioni di euro, ma il Toro conta di inserire Rubin come contropartita.

Gli alti nomi per il centrocampo sono quelli di Emil Halfredsson e naturalmente Djamel Mesbah. Ieri incontro Cairo-Galliani per parlare anche dell'algerino: la formula gradita ai rossoneri è quella della comproprietà, mentre il presidente granata sarebbe più disposto ad un prestito con diritto di riscatto sulla metà. Le parti sono comunque vicine, ma la trattativa non si concluderà nelle prossime ore soprattutto perchè il ragazzo è ancora in vacanza.

Capitolo Maxi Lopez. La situazione non è cambiata più di tanto, fatta eccezione per le parole di Cairo che si è sbilanciato sul futuro dell'argentino. "Maxi Lopez al Torino, perchè no?", ha detto sorridendo il presidente. La trattativa quindi c'è, la volontà del Toro pure, ma i tempi appaiono lunghi. Il Catania vorrebbe 7 milioni di euro per l'intero cartellino, i granata propongono un prestito oneroso a 2 milioni con riscatto a 4. Poi ci sono le già citate contropartite D'Ambrosio e Bianchi, ma gli etnei sono nettamente più interessati alla liquidità.

Saranno comunque giorni caldi, probabimente anche mesi. Anche perchè oltre a Maxi, il Toro è deciso a non mollare per nessun motivo la pista Cerci. Per la Fiorentina è incedibile, ma Ventura lo vedrebbe benissimo nel suo 11 titolare ed il duo Cairo-Petrachi farà di tutto per accontentarlo. E' probabile quindi che per l'ex giallorosso saranno decisivi gli ultimi giorni di mercato.

Sullo stesso argomento