thumbnail Ciao,

Le richieste del Porto fanno balzare di nuovo in pole il colombiano, mentre con l'Atalanta si parlerà dell'italo-argentino. Intanto Lavezzi prepara la lettera d'addio ai tifosi.

Le corsie esterne restano uno dei temi su cui ruota il mercato del Napoli. La società azzurra è sempre alla ricerca di rinforzi adeguati per regalare a Mazzarri pedine in grado di coprire tutta la fascia ed esaltare l'idea di gioco del tecnico livornese.

Per l'out mancino, secondo 'Tuttosport' Pablo Armero resta in pole. Le richieste economiche avanzate dal Porto per Alvaro Pereira, infatti, avrebbero portato a una brusca frenata sulla trattativa per l'uruguaiano e riacceso la pista che porta al colombiano dell'Udinese. Sedici milioni di cartellino e oltre due di ingaggio al calciatore hanno fatto mollare un po' la presa a Bigon che intanto non si dimentica di Cissokho. Piccola parentesi sul capitolo stopper: piace sempre Benatia, con Miranda e Godin come alternative.

Per la fascia destra, invece, il 'Corriere dello Sport' parla di un vertice imminente tra Napoli e Atalanta per parlare di Ezequiel Schelotto. Sulla scia del summit di venerdì scorso in cui è stato trovato l'accordo per far restare Cigarini a Bergamo, i partenopei vogliono capire quante possibilità ci sono di inserire nell'affare l'esterno italo-argentino.

Intanto, domani sarà il giorno di Lavezzi al Psg. L'attaccante argentino firmerà il nuovo contratto con il club francese, ma intanto sta preparando una lettera d'addio rivolta ai tifosi azzurri per ripercorrere un'ultima volta i cinque anni vissuti insieme.

Sullo stesso argomento