thumbnail Ciao,

Marotta stuzzicato dalla prospettiva di poter completare la batteria dei centrali a costo zero, con un colpo d'esperienza alla Pirlo.

Neanche il tempo di registrare la notizia che subito c'è da riscontrare un nuovo possibile sviluppo. Lucio e l'Inter si sono detti addio attraverso la separazione consensuale del contratto, e all'orizzonte, per il difensore, potrebbe esserci la Juventus. Notizia clamorosa, che trova conferme nelle nostre fonti.

I bianconeri stanno cercando una pedina d'esperienza per completare un reparto già estremamente competitivo, come dimostrato dalla passata stagione. Bruno Alves è stato uno dei nomi più caldi in questi giorni, ma la prospettiva Lucio stuzzica ed ha i suoi vantaggi.

In primis la questione economica: il brasiliano adesso è in possesso del suo cartellino, bisogna solo garantirgli un buon ingaggio (comunque inferiore a quelli di 4 milioni percepito in nerazzurro). I soldi è meglio destinarli al top player.

E poi c'è il fattore esperienza. Lucio ha giocato per anni in Champions League, l'ha vinta con la maglia dell'Inter e sarebbe pedina preziosa in ottica turnover. Elemento funzionale al massimo, in poche parole.

Nei giorni scorsi si era paventata la presenza di una clausola 'anti-Italia' nella risoluzione contrattuale tra l'Inter e il brasiliano, un cavillo che impedisse al giocatore di trasferisi in un altro club italiano, indirizzandolo di fatto verso un campionato estero. Voci che non hanno trovato riscontri nei fatti.

Lucio è dunque libero di accasarsi dove preferisce, anche in Italia. E la Juventus ha sicuramente un appeal maggiore rispetto alle altre squadre che hanno sondato il terreno per lui nel corso degli ultimi giorni, Malaga in primis. Un anno dopo il colpo Pirlo, Marotta ci riprova. Sperando nella stessa sorte.

Sullo stesso argomento