thumbnail Ciao,

Il ds ha incontrato Betancourt, ma i 20 milioni chiesti dal Bologna sono un ostacolo non da poco. Per la punta Marino ammette: "La trattativa c'è, ma deve ancora svilupparsi".

La Juventus pensa a un futuro nemmeno poi così lontano. E' per questo che in casa bianconera torna di moda il nome di Gaston Ramirez. Secondo la 'Gazzetta dello Sport', il club piemontese vorrebbe provarsi a inserire nel dialogo tra Bologna e Napoli per capire quante possibilità ci sono per arrivare al talento uruguagio.

Il ds Fabio Paratici ieri ha visto a Milano l'agente del calciatore Pablo Betancourt, ma i nodi sono sia di natura tecnica che economica. In primis, in un ipotetico 3-5-2 Ramirez offuscherebbe la 'stella' di Giovinco; inoltre, i 20 milioni chiesti dai felsinei per far partire il proprio 'gioiello' rappresentano uno scoglio non da poco. Per l'uruguaiano, resta comunque da battere una nutrita concorrenza: non solo Napoli, ma anche Inter, Wolsfburg, Werder Brema e qualche inglese.

Da un talento all'altro: la strada che porta a Manolo Gabbiadini non è poi così tanto in discesa. Lo lascia trapelare il dg dell'Atalanta Pierpaolo Marino, il quale ha reso note le condizioni dei bergamaschi affinchè si possa arrivare alla 'fumata bianca': "La trattativa con la Juve è avviata, ma deve ancora svilupparsi. Soprattutto sotto l'aspetto delle contropartite tecniche. Noi crediamo molto in lui e preferiremmo una compartecipazione a una cessione definitiva".

E proprio sulle pedine da inserire nella trattativa per la giovane punta, già promessa al Bologna in prestito nonostante il tentativo del Pescara di ottenerlo per una stagione nell'ambito dell'affare Verratti, che i bianconeri sembrano avere maggiori difficoltà. La Juve offre Michele Pazienza ma nella rosa orobica i mediani abbondano. Dubbi anche su Marco Motta, per via dell'elevato ingaggio.

L'Atalanta, come rivela il 'Corriere dello Sport', vorrebbe Luca Marrone ma c'è il veto di Antonio Conte, anche perché Simone Padoin potrebbe finire al Parma (da registrare le parole di Ghirardi: "Uno tra lui e Parolo arriverà sicuramente da noi"). Infine, sempre dai bergamaschi è sfumato l'arrivo di Peluso: "Era tutto fatto, poi siamo finiti in una situazione di stand-by, la società bianconera ha avuto ritorni importanti e ha investito su Giovinco", ha detto Marino.

Sullo stesso argomento