thumbnail Ciao,

L'amministratore delegato dei ducali ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda le comproprietà di alcuni giocatori: per Borini deciderà la busta, Floccari se ne va.

E' stata una giornata importante per il calciomercato italiano oggi: è arrivato infatti il tempo di decidere e definire alcune comproprietà. L'amministratore delegato del Parma Pietro Leonardi, intervistato da 'Radio Manà Manà Sport', ha chiarito la situazione di Fabio Borini e Sergio Floccari, trattative rispettivamente da condurre con Roma e Lazio.

Il destino dell'attaccante azzurro Borini sarà deciso dalla busta: "C'era una diversità di pensiero con la Roma, la busta chiarirà tutto. Si è tentato di trovare un accordo. C'erano diverse ipotesi. Il rinnovo della comproprietà è stata subito scartata".

In ogni caso, come fa capire Leonardi, la dirigenza ducale potrà comunque ritenersi soddisfatta: "Le cifre nella busta? Il Parma ha messo una cifra importantissima, se fosse vero che la Roma avesse messo 5 milioni vorrebbe dire che il Parma avrebbe realizzato una plusvalenza importante e noi saremmo contenti. Se invece rimanesse con noi, vorrà dire che avremmo già in casa il sostituto di Giovinco".

Sergio Floccari sembra invece destinato a tornare ad indossare la maglia biancoceleste: "Sergio è un ragazzo carissimo, ma le dimensioni del calcio sono cambiate e bisogna dare una valutazione corretta. La Lazio non credo che adesso voglia abbassare il prezzo".

Sullo stesso argomento