thumbnail Ciao,

L'ad del Parma: "El Kaddouri? Siamo insieme ai grandi club che sono interessati a lui. E' cambiato lo scenario. Rossi? Il Parma non può arrivare a uno con la sua valutazione"

"Giovinco? Stiamo facendo le nostre valutazioni, ci sono stati passi avanti ma l'accordo ancora non è stato definito". In collegamento telefonico con la trasmissione 'Bar Sport', l'amministratore delegato del Parma Pietro Leonardi fa il punto del mercato in casa gialloblù.

"Giovinco è un campione che per certi versi mi appartiene sia dal lato umano che calcistico - ha dichiarato il dirigente del club ducale - Se tutto andrà come deve andare sarò orgoglioso di aver fatto un'operazione positiva ma umanamente sarò triste per la partenza di Seba, per me lui va oltre...e dico ai tifosi del Parma, nel caso tutto vada in porto, di ricordarlo sempre perchè il ragazzo è molto legato alla nostra realtà".

Intricata anche la situazione di Borini: "Gli scenari al momento sono tre: il rinnovo, o al Parma o alla Roma. Poi si vedrà. Se si va alle buste? Quel che è certo è che se Borini resta in una dimensione economica da Parma resta al Parma, altrimenti se entra in un'ottica di grande squadra va in una grande squadra e noi andiamo a reinvestire il ricavo in giocatori giovani, di prospettiva, come è ormai nella nostra filosofia. In generale per ora sono più che soddisfatto di quanto stiamo facendo".

Parma attivissimo anche sul mercato in entrata: il grande nome delle ultime ore è El Kaddouri. "Siamo insieme ai grandi club che sono interessati a lui. E' cambiato lo scenario. Sono situazioni difficilissime, vedremo. Perbet? Non è ancora fatta. Per Biabiany il riscatto è in fase di definizione".

Accostati al Parma anche nomi altisonanti come Maxi Lopez, Diamanti e Giuseppe Rossi: "La piazza aspetta sempre grandi nomi. Ma poi a volte chi ha reso di più è stato quello che all'inizio aveva generato meno entusiasmo, arrivando in punta di piedi. Come Mirante, Paletta, Giovinco, Borini, i primi sei mesi di Valdes e il primo Biabiany. Noi vogliamo creare entusiasmo tra la nostra gente sul campo non con le presentazioni e gli acquisti faraonici. Rossi? Indipendentemente da tutto, il Parma non può arrivare a comprare un giocatore della sua valutazione".


Sullo stesso argomento