thumbnail Ciao,

Su Acerbi: "Credo sia un buonissimo difensore centrale con ampi margini di crescita quindi fa al caso nostro. La sua volontà di arrivare al Milan ha fatto la differenza"

"Per Flamini il tempo è scaduto". Nel giorno dell'arrivo in rossonero di due volti nuovi, Adriano Galliani conferma anche un addio importante: il centrocampista francese, dopo quattro anni al Milan, lascerà, salvo clamorosi colpi di scena, il club di via Turati a parametro zero il prossimo 30 giugno.

"E' passato troppo tempo - ha spiegato l'amministratore delegato rossonero in un locale milanese - e abbiamo comunicato al suo avvocato che non aspettiamo più. Al 31 agosto arriverà un altro centrocampista, che può essere Aquilani o un altro. Con lui non parliamo, è un giocatore del Liverpool”.

Chi invece farà parte della rosa del prossimo anno è Francesco Acerbi: "Fino a quando non facciamo le visite mediche non diciamo niente, ma sembra sano! Credo sia un buonissimo difensore centrale con ampi margini di crescita quindi fa al caso nostro. La sua volontà di arrivare al Milan ha fatto la differenza".

Insieme al difensore dal Genoa è arrivato anche Constant: "E' stato preso al volo e ringrazio il presidente Preziosi che è stato molto carino. Era un giocatore che volevamo pendere già l’anno scorso, quindi d’accordo con l’allenatore abbiamo deciso di prenderlo quando abbiamo saputo dell’infortunio di Muntari. Ha avuto un brutto infortunio, non mi era mai successo che si facesse un crociato durante le vacanze".

Chiusura sul mercato delle punte: “Abbiamo cinque attaccanti, come si può pensare a qualcun altro attaccante. Il goal di Ibra contro la Francia? Uno spettacolo”.

Sullo stesso argomento