thumbnail Ciao,

Il difensore, perno insostituibile della difesa di Guidolin, smentisce le molte voci di mercato che lo vorrebbero lontano dal Friuli e conferma: "Resto ad Udine"

Isla e Asamoah certamente, Benatia forse. Si annunciano, come ogni estate, tanti gli addii in casa Udinese ma, tra i tanti friulani con le valigie in mano, c'è chi promette fedeltà ai colori bianconeri e giura che non si muoverà nella prossima stagione. Stiamo parlando di Maurizio Domizzi, perno della retroguardia di Francesco Guidolin, al centro anch'egli di molte voci di mercato che vedrebbero grandi club, in primis le romane, sulle sue tracce.

Domizzi, intervenuto ai microfoni di 'Radio Manà Manà Sport', ha espresso tutta la sua felicità nel poter continuare la propria avventura in terra friulana: "Resto a Udine, non credo ci possano essere sviluppi particolari. Sono molto contento di restare, il contratto scade nel 2014". Quindi il difensore smentisce le voci riguardo ad offerte pervenutegli da Roma e Lazio: "La Roma mi ha cercato quando ero a Napoli, con la Lazio ci sono stati contatti tempo fa ma mai nulla di concreto."

Infine Domizzi si sofferma sul mercato dell'Udinese, specie quello in uscita, che si preannuncia anche quest'anno molto corposo: "Le cessioni di Isla e Asamoah non preoccupano noi giocatori, gli ultimi anni c'è stata la bravura e la fortuna da parte dell'Udinese di fare sempre risultato". Insomma, totale fiducia nella famiglia Pozzo e nell'operato del gruppo dirigenziale che ha portato i friulani a conquistare per due anni consecutivamente la qualificazione ai preliminari di Champions League.

Sullo stesso argomento