thumbnail Ciao,

L'agente dell'attaccante argentino, tornato a Catania per fine prestito, spera ancora in un ritorno di fiamma del Milan. Poi sponsorizza Bocchetti: "Spero rientri in Italia".

Le strade del mercato sono infinite e uno come Claudio Pasqualin, vecchia volpe dell'ambiente, conosce anche i viottoli più stretti e tortuosi. Ed è forse proprio attraverso una di queste vie secondarie che l'agente spera di riportare in Italia Salvatore Bocchetti, da qualche anno in esilio dorato al Rubin Kazan, ma soprattutto, auspica di riuscire a convincere l'amico Galliani a riprendere le trattative con il Catania per tenere a Milano l'attaccante argentino Maxi Lopez, tornato in Sicilia per fine prestito.

Maxi, attualmente in vacanza alle Maldive con la bellissima moglie Wanda Nara, aspetta con ansia una telefonata dall'Italia che gli restituisca il sorriso, un pò appannato dopo la notizia del mancato riscatto da parte del Milan. Il suo procuratore, Claudio Pasqualin, intervenuto ai microfoni di 'Radio CRC', non esclude un clamoroso ritorno di fiamma, stante anche la ferrea volontà del ragazzodi non rimanere in rossoazzurro: "Col Milan c'è una finestra ancora aperta, perché se è vero che non ha riscattato il cartellino si può contrattare ancora col Catania". Esclusa invece la pista che porta a Napoli: "Nessun contatto".

Non solo Maxi Lopez, anche un altro assistito di Pasqualin spera presto di avere buone nuove dall'avvocato veneto, si tratta di Salvatore Bocchetti, smanioso di tornare in serie A, dopo l'esperienza russa: "Mi auguro ci possano essere movimenti importanti su di lui". Non è escluso che su Bocchetti possa esserci l'interesse della Juventus, che già a gennaio aveva cercato il ragazzo, per poi dirottare decisa su Caceres anche per l'esosa richiesta del Rubin Kazan.


Sullo stesso argomento